Dato che esistono molte tipologie di tasti oltre a quelli classici che possiamo trovare sulle tastiere di gaming che sono poi i più usati. Le vecchie tastiere da gioco degli anni ’90 possono montare quasi tutte dei tasti CHERRY MX Black, che ormai sono in disuso perché sono stati in seguito soppiantati dai tasti a membrana. Ovviamente una volta che è passata la moda delle tastiere economiche e silenziose che erano però a membrana, sono effettivamente ritornate in auge quelle meccaniche ed altri produttori si sono affacciati al mondo degli switch. In questo caso è bene andare a precisare che lo switch è la tecnologia che usano i tasti per funzionare, ma le marche di tastiere sono davvero molte, ed hanno anche a seconda del modello e della casa produttrice, diverse caratteristiche.

Diciamo che per i gamer professionisti il nome Cherry non è certo sconosciuto. Infatti il marchio Cherry è il più conosciuto produttore al mondo di switch, che poi si possono trovare su tastiere di tutte le aziende produttrici. Alcuni noti brand di periferiche da gaming poi utilizzano switch proprietari per distinguersi e anche per personalizzare le tastiere da gioco. Sicuramente tra le più conosciute troviamo la Logitech, che di suo produce tre tipi effettivi di switch: ossia il Romer-G lineare, il Romer-G tattile e il GX Blu. Anche la Razer nel campo è molto conosciuta, offre tasti meccanici che sono di tipo Yellow, Green e Orange.

Sicuramente tra le più recenti aziende che si sono affacciate nel mercato della produzione di switch per tastiere da gioco abbiamo la Roccat, che ad aprile del 2018 ha lanciato quelli che sono chiamati Titan switch.

Quindi premettendo queste particolarità, è anche bene ricordare che in definitiva però le differenze tra una tastiera da gioco e l’altra non sono poi così marcate come può sembrare. Spesso infatti solamente un gamer davvero accanito e un professionista del settore si rendono all’effettivo conto delle minime differenze che troviamo tra un modello e l’altro. Infatti solo chi passa parecchio tempo a giocare con la tastiera sentirà la differenza tra un modello di alta qualità e un modello molto più economico. I giocatori professionisti non si possono ovviamente accontentare di modelli di tastiere poco performanti, soprattutto se sono a tutti gli effetti abituati a giocare su modelli di alta o altissima qualità. Se volete scoprire i prezzi dei diversi modelli di tastiere e le piccole differrenze che troverete vi consiglio di seguire il link e consultare il sito https://tastieradagioco.it/