Perché il volante da corsa ‘affossa’ joypad e tastiera nei giochi di car racing

Joystick e tastiere non vi bastano più a ricreare l’atmosfera magica e adrenalinica che può regalare un videogioco di racing? Se è così, è arrivato il momento di procurarvi un buon volante da corsa per competizioni di gaming più realistiche su pista o sterrato. Con un volante da corsa, disponibile in una varietà assortita di modelli più o meno performanti sul mercato, potrete provare l’emozione di un’avventura sensoriale senza precedenti. Gli appassionati di videogames e di racing, in particolare, non possono che avallare questa argomentazione, già sapendo quanto possa essere gratificante per un player l’uso di un buon volante da corsa, reperibile sul mercato anche con accessori quali leve e pedali per un’esperienza ancora più completa e realistica.

Ma, al di là delle considerazioni prettamente emotive, perché usare un volante da corsa? Per i vantaggi che offre dal punto di

Lo Switch e le tastiere gioco di diverse aziende

Dato che esistono molte tipologie di tasti oltre a quelli classici che possiamo trovare sulle tastiere di gaming che sono poi i più usati. Le vecchie tastiere da gioco degli anni ’90 possono montare quasi tutte dei tasti CHERRY MX Black, che ormai sono in disuso perché sono stati in seguito soppiantati dai tasti a membrana. Ovviamente una volta che è passata la moda delle tastiere economiche e silenziose che erano però a membrana, sono effettivamente ritornate in auge quelle meccaniche ed altri produttori si sono affacciati al mondo degli switch. In questo caso è bene andare a precisare che lo switch è la tecnologia che usano i tasti per funzionare, ma le marche di tastiere sono davvero molte, ed hanno anche a seconda del modello e della casa produttrice, diverse caratteristiche.

Diciamo che per i gamer professionisti il nome